venerdì 4 novembre 2016

Segnalazione: "the black forest" di Simona Diodovich

Sera, come state? Come avete passato halloween? Sono mancata per motivi di scuola e perché ho finalmente passato un po' di tempo con le mie amiche solo a ridere e scherzare. Come potete vedere, ho apportato anche molte modifiche al blog, come designe. Non è bellissimo, però è arrivato l'autunno e mi sentivo di cambiare designe. L'autunno e l'inverno sono una delle mie stagioni preferite, quindi, in queste stagioni mi sento molto carica. Di solito mi metto al computer con un tè caldo, biscotti, libro, musica e candele. Spero vivamente vi piaccia il nuovo stile del blog. Ora passiamo al libro che vi volevo segnalare. So che dovevo recensirvi un romanzo, ma l'ho demolito e sto cercando di spiegarvi la trama, senza dirvi ogni tre secondi quanto non mi sia piaciuto. Il romanzo che vi segnalo è un libro auto-pubblicato e si intitola "the black forest", seguito di "the Queen".


Autore: Somona Diodovich
Prezzo: 3,00 euro
Pagine: 202
Data di uscita: 1 novembre
SinossiLa foresta nera, prigione di Scarx, ora ha fame. Senza l’ex regina che getta anime al uso interno, quest’ultima medita vendetta. È Sofia stessa a darle la soluzione senza saperlo.
Sono passati ventun anni da allora. Riley e Venus sono sposati e hanno un figlio di vent’anni: Ian Tucher è l’erede al trono di Scarx, è potente, la sua magia è quella degli angeli e dei demoni insieme, a lui spetta il compito di salvare il suo mondo dal nuovo avversario.
La foresta nera si prepara all’ultimo round, il decisivo. Quello in cui solo uno di loro sopravvivrà. Scarx contro La Foresta Nera. Solo l’amore può sconfiggere tutto o vincerà l’odio?
Il loro territorio viene invaso dalla giungla stessa che apre il portale per ogni essere diabolico che ha al suo interno. Scarx vuole vincere, e quindi si gioca ogni carta possibile.
Chi può contrastare quella potenza inaudita, affamata e, per la prima volta, libera di potersi muovere?
Ian Tucher pagherà a sue spese l’odio di Sofia e della Foresta nera.

Estratti

Quando lo sguardo di lui incrociò quello di lei, assunse un’espressione che non poteva essere fraintesa nemmeno per sbaglio. Un lento sorriso sexy apparve sul suo volto «Ciao, amore. Ripetimi, quanto tempo è che non ti vedo?»
Venus scoppiò a ridere «Pochi minuti, credo. E il vestito che hai scelto ieri non è adatto a una cerimonia di quella portata.»
Riley si avvicinò a lei con quella sua camminata sexy che le scombussolava sempre lo stomaco, artigliandole le budella. Il fiato veniva a mancare, gli occhi diventavano lucidi e la salivazione andava a zero. Era sempre così. Inutile sconvolgersi, non avrebbe mai cambiato nulla di tutto ciò.
  «Cosa dobbiamo fare di così importante, a questa cerimonia, da non poterci vestire con i nostri abiti normali?» Stava sorridendo e, al tempo stesso, avvicinava la sua bocca al collo di lei.
Venus fu costretta a tenersi al suo braccio, per non cadere al suolo. La sua vicinanza la rendeva sempre debole, ma non per la magia che scaturiva dai loro corpi, ma per l’amore travolgente che provava per lui «Sposarci, credo.»



Quando i loro occhi s’incontrarono, Riley aggiunse, baciandole il dorso della mano «Sei ore, quattordici minuti e una manciata di secondi senza di te, non mi fare mai più uno scherzo del genere. Sono stati momenti tremendi. Hai tormentato ancora una volta le mie ore, non posso stare senza di te.»
Venus trattenne il respiro, questa frase era stata già pronunciata da lui, quando tornarono dalla foresta e si erano lasciati per un po’ di tempo per aiutare le persone. Racchiudeva molto più di quel che in verità aveva detto in quel momento. Come allora, i suoi occhi fiammeggiarono di desiderio.
Riley alzò una mano per fingere di sfiorarla come fece quel giorno. Racchiuse poi a pugno vicino al suo volto. Gli occhi sprigionavano un tale desiderio, che Venus ne fu sopraffatta.
A lei non restò altro da fare che pronunciare, come fece a suo tempo, le stesse parole «Tormenti le mie ore e i miei minuti. Il mio corpo sente la tua mancanza ogni secondo e potresti attraversare i miei sogni solo per lasciarmi con ancora più voglia di te. Mi sei mancato così tanto, Riley…» allungò la mano per avvicinarla al suo volto. Riley chiuse gli occhi assaporando il gesto.
  «Il mio amore bellissimo…» le baciò le labbra, sfiorandole appena.


La nuvola di vapore si allungò finché una sola punta di essa, come un dito, toccò la sua mente. «Ucciderti.» Non aveva parlato, era dentro il suo cervello.
Sofia si spaventò, per la prima volta fu sicura d’essere alla fine della sua lunga vita. Mille anni vissuti tra agi, battaglie e sacrifici immani e si trovava di fronte la sola cosa che poteva annientarla in pochi attimi. Si rizzò in tutta la sua statura, ben poca cosa di fronte alla possente foresta nera «Non dovresti, sono colei che ti ha nutrita per quasi mille anni. Non lo sapevi? Sono la regina Sofia, ho mandato qui ogni anno innumerevoli personaggi che, seppur con misere accuse, sono serviti per rifocillare il tuo spirito affinché tu non morissi. Cosa faresti ora se noi tre perissimo? Se succedesse a me? La nuova regina non manderà più nessuno. Piuttosto marciranno nelle segrete del castello e tu svaniresti. Saresti persa per sempre. Tre di noi, e siamo gli ultimi, e tu non avrai più nessuno che ti darà vigore ed energia. Sei destinata a morire insieme a me, a meno che non ci aiutiamo tra noi. Nessuno ti ama, lo sai, vero?»

 «Ma papà, tu hai sconfitto la foresta nera. Tu sei andato là per Emma e hai trovato mamma. Tu hai usato la magia degli angeli nella foresta grazie a lei, dimmi, cosa ci può essere di frustrante in ciò, dopo tutto quello che sei stato in grado di fare?» Non si capacitava di ciò che gli stava dicendo.
Riley sorrise al figlio con aria dolcissima «Sono un padre ora, sono un re. Mia moglie sta per dare alla luce un altro figlio che amerò come il primo, non posso lasciare il mio posto qui per nulla al mondo. E la foresta non si è presentata ai miei piedi, ma ai tuoi. Questa è la tua battaglia figliolo, non la mia. Io non ho il potere degli ibridi. Solo tua madre ce l’ha, e non intendo farla scendere in campo finché non avrà partorito, e credimi ogni giorno mi tocca bloccarla. Questa è la tua battaglia e io sono impotente di fronte a ciò.»
Ian incurvò le spalle «Non mi sembra di avere fatto granché. Sono inefficace anch’io.»

 «Lo so. Sento il pericolo.»
  «Allora questa potrebbe essere la nostra ultima giornata insieme.»
Un sorriso triste attraversò lo sguardo di Ian. Le accarezzò il volto in un gesto disperato e meraviglioso allo stesso tempo «Sì.»
  «Voglio baciarti. Voglio che tu mi dica che non finirà qui, noi resteremo insieme anche nelle ombre di Scarx.»
Il modo in cui lo disse fece scendere un brivido lungo il corpo di Ian «Sarò sempre al tuo fianco, anche se diventeremo ombre. Ti terrò sempre la mano. Ti amerò sempre. Sei la mia metà del mondo, perché il cielo non basta.» Avvicinò il volto a quello di lei e la baciò.



Link amazon

martedì 18 ottobre 2016

Segnalazione: "Marisol" di Amélie

Sera ragazzi! Come state? Mi dispiace tanto di non aver pubblicato niente, ma ho letto un solo libro. Mi sono dedicata allo studio non c'è stato tempo per leggere, se non per spulciare wattpad. Adesso che è passato il periodo delle verifiche e tirare un mezzo sospiro di sollievo, vi segnalo il secondo volume della duologia, che non vedo l'ora di leggere.

TITOLO: Marisol (Duologia Luces y Sombras #2)
AUTORE: Amélie
AMBIENTAZIONE: Spagna
GENERE: erotico
PREZZO: 2,99 euro (gratis in KU)
DATA DI PUBBLICAZIONE: ottobre 2016
TRAMA: Per Marisol Delgado, la vita si è fermata nel giugno del 2013, quando è venuta a conoscenza della morte di Esteban. Da allora, il suo sonno è turbato da incubi orribili e la sua anima è lacerata dall’amore, dall’odio e dai sensi di colpa. A darle un po’ di conforto sono i suoi amici e le visite alla tomba di Esteban. Alejandro, che la assume come segretaria presso il suo studio legale, prova per Sol un sentimento che va ben oltre l’amicizia, ma lei non può ricambiarlo, perché l’unico uomo che vuole è Esteban. È certa che rimarrà da sola per sempre, poiché la sola idea di avvicinarsi a un altro le dà i brividi, ma una sera, inaspettatamente, incontra Yago, un affascinante ragazzo che nel giro di pochi secondi riesce a scuoterla sin nel profondo. È colpa dei suoi occhi verdi, che le ricordano quelli di Esteban? Oppure del modo in cui la guarda, come se la cercasse da anni e finalmente l’avesse trovata? Sol è sconvolta dalla propria reazione, ma va fuori di testa quando Manuela lo assume alla villa come nuovo giardiniere. Adesso evitarlo è quasi impossibile e lui non glielo permette, perché ne è attratto e il suo scopo è conquistarla. Giorno dopo giorno, nonostante cerchi di opporsi, Sol si sente sempre più vicina a Yago e sempre più lontana da Esteban. Lui riesce ad abbattere le sue difese, arrivandole dritto al cuore e alla mente, e a farla star bene. Forse Marisol può sperare di voltare pagina, di essere di nuovo felice, ma… ben presto il passato torna a bussare con prepotenza alla sua porta e le persone che credeva di conoscere, si rivelano per ciò che sono in realtà, sconvolgendo il suo equilibrio già precario. Era quasi convinta che il destino si fosse ormai stancato di giocare con la sua vita, ma si sbagliava di grosso e adesso, ha solo due possibilità: combattere o soccombere.
Marisol è il secondo volume della duologia Luces y Sombras, iniziata con Esteban.   


INCIPIT DEL ROMANZO:
Percorro con sicurezza il lungo corridoio, un passaggio scavato nell’oscurità della notte. I miei piedi scalzi scivolano sul pavimento di marmo, assorbendone il gelo, ma lo avverto appena, perché il resto del mio corpo è permeato da quel familiare calore frutto della trepidazione, della consapevolezza che sto per ricongiungermi con lui. Il cuore inizia a pulsare a ritmo febbrile e lo sento non soltanto al centro del petto, ma anche nella gola, nelle tempie, nelle orecchie, producendo una melodia d’accompagnamento che m’impedisce di assaporare questo silenzio inquietante, che ho conosciuto solo qui e in luoghi disabitati disseminati nel mio passato. Le nuvole si diradano, rivelando uno spicchio di luna che riversa la sua pallida luce oltre il vetro della finestra alla mia sinistra, rischiarando appena il mio cammino. Vedo la mia ombra che si allunga a terra dinanzi a me e sembra molto più minacciosa di quanto la sua proprietaria non lo sia in realtà. Vedo la camicia da notte di seta bianca che fluttua leggera, come capelli sul pelo dell’acqua, intorno alle mie gambe. Vedo un bagliore metallico vicino alle scale e quel muto richiamo mi spinge ad accelerare il passo. Infine, vedo lui e tutto il resto svanisce. Il corridoio, la falce di luna, la finestra, la mia ombra, la camicia da notte… me. Non esiste più niente. Non importa più niente. E quando lo raggiungo, lasciandomi condurre nelle voluttuose profondità dei suoi occhi fino a ritrovare me stessa dentro di lui, amore, gioia e desiderio infuriano già nella mia anima come una tempesta che solo il suo tocco e le sue parole possono mettere a tacere. 
«Esteban» sussurro, con un sorriso, allungando la mano per accarezzargli i lunghi capelli scuri. 
Lui si ritrae, scoccandomi un’occhiata gelida che dissipa gran parte del mio calore. Si è sempre rannicchiato nelle mie carezze come un neonato nelle braccia della madre e vederlo comportarsi così, mi spiazza. 
«Che cosa c’è?» gli domando, con un tremito nella voce che non riesco a evitare.  
«È meglio per entrambi se non ci vediamo più» esordisce, e per quanto mi sforzi di ricercare dolore o incertezza nella sua affermazione, non ne trovo traccia. 
Il cuore mi precipita nello stomaco, lasciando un vuoto insopportabile nel petto. 
«Perché?».
«Perché la nostra relazione è una vera follia. Se non la tronchiamo adesso, finirà male».
Azzardo un passo verso di lui, che ne fa uno indietro.
«Mi… Mi vuoi lasciare?» bisbiglio, e deglutisco a vuoto.
«Sì» risponde, senza vacillare, come se abbandonarmi fosse la cosa più semplice del mondo per lui.
«Ma io ti amo, Esteban» confesso, sperando che la mia dichiarazione gli faccia cambiare idea.
Lui scuote la testa, ma la sua espressione si mantiene crudelmente neutra. 
«Non avresti mai dovuto innamorarti di me».
Mi pietrifico sul posto e sgrano gli occhi.
«Lo so, ma è successo».
«E allora sforzati di reprimere questo sentimento malato, perché se non lo farai, esso ti soffocherà pian piano ma inesorabilmente, finché non avrai esalato l’ultimo respiro. Dimenticati di me, rayo de sol».
Inizio a sudare freddo e la camicia da notte s’incolla al mio corpo come una seconda pelle, provocandomi un leggero ma fastidiosissimo senso di costrizione. Il respiro e il battito cardiaco accelerano e nello stesso momento il viso impassibile di Esteban comincia a oscillare come un pendolo dinanzi ai miei occhi sbarrati. No, Esteban è a posto. È la mia testa che gira e m’impedisce di vedere bene. Arretro, tremando.
«Io non posso vivere senza di te».
«E invece dovrai imparare a farlo. Da adesso».
Inizia ad arretrare ed io cerco di raggiungerlo, ma all’improvviso non riesco più a muovere i piedi, come se fossero immersi in una vasca di cemento. Allungo la mano, ma lui è già lontano, un’ombra appena visibile nell’oscurità. 
«Addio, rayo de sol».
«Ti prego, non lasciarmi, Esteban!».
Buona serata con la speranza che vi abbia incuriosito

martedì 27 settembre 2016

Recensione: "Mai più lontano da te" di Katia Anelli

Sera a tutti! Come state? E' da tanto che non pubblico qualcosa in quanto ho avuto abbastanza da studiare e da fare. Quindi non ho potuto pubblicare niente, tra l'altro quest'anno ho il rientro fino alle sei. Ma bando alle ciance, oggi sono qui per recensirvi il capitolo finale della trilogia di Katia Anelli.

Prezzo: 2,99 euro
Pagine:195
Editore: auto-pubblicato
Sinossi
Stefano ha dato tutto se stesso per avere una famiglia che lo facesse sentire finalmente amato.
Monica forse non ha mai vissuto la vita che avrebbe voluto, troppo vincolata dai suoi doveri.
Il ritorno inaspettato di un uomo del suo passato rischia di stravolgere gli equilibri e la serenità familiare.
Troppe bugie, troppe verità taciute.
Troppi giochi sporchi che arrivano a coinvolgere uno scenario internazionale.
È arrivato il momento di scoprire le carte in tavola.
La trilogia “Far Away” giunge al termine con un ultimo ed entusiasmante episodio in cui il cerchio si chiude e tutte le tessere del puzzle tornano al loro posto.
Chi era Monica prima dell’incontro con Stefano? Quali segreti ancora nasconde?
Stefano lotterà ancora per la sua famiglia?
Perdonare, accettare e venirsi incontro. Non è forse quello che facciamo tutti, quando amiamo qualcuno? Solo… qual è il limite? E se ci fosse un punto di non ritorno?
È un rischio che Monica deve correre perché, si sa, ogni scelta comporta una rinuncia.

Della stessa autrice:
L'amore è un'altra cosa (Vol. I)
L'altra faccia dell'amore (Vol. II)
L'espressione dell'amore (Vol. III)
Ho scelto te - Il mio futuro
Niente di ufficiale
Devi stare lontano da me (Vol. I)
Non posso stare lontano da te (Vol. II)
La mia opinione:
Questo è il capitolo finale della trilogia l'ho letto in un  periodo morto, in quanto le mie giornate erano coronate da compiti e guardare la televisione. Questo libro mi ha fatto venir voglia di prendermi cinque minuti per leggere. Questo romanzo svela finalmente i segreti lasciati in sospeso durante gli altri due libri. Qui ritroviamo il personaggio misterioso del secondo capitolo, che io ho amato alla follia per come è stato costruito e per tutti gli stati d'animo che mi ha fatto provare. Ritroviamo anche i nostri due protagonisti, Stefano e Monica, uno intento a capire il passato dell'altra e l'altra a cercare di risolvere le questioni del passato. Il passato di Monica ritorna prepotentemente alla luce ed esso si porta con sé tutto quello che Monica ha cercato di nascondere al figlio e a Stefano. Non cosa dire per non fare spoiler, è difficile, ogni capitolo è collegato ad un evento che è un tassello del puzzle. La fine è abbastanza inaspettata (specialmente l'ultimo capitolo, dove ho esultato tantissimo). C'è molta più azione che negli alti due romanzi e si tralascia di più il sentimento materno, anche se il figlio è sempre nel cuore di Monica. La lettura è molto scorrevole, ma ci sono molti salti temporali. Il libro come sempre ve lo consiglio tantissimo e se non avete letto gli altri romanzi LEGGETELI, perché ne vale la pena. Ora per evitare di fare spoiler non scrivo più niente.
Buona serata 

mercoledì 14 settembre 2016

Recensione: "304" di Erika Vanzin

Sera a tutti! Come state? E' iniziata la scuola, eh? Il motivo per il quale non ho pubblicato nei giorni scorsi è che ero in vacanza. Uscivo la mattina e tornavo la sera senza connessione veloce. Dovevo pubblicarlo ieri questo post, ma ero veramente stanca e non ci sono riuscita.


Titolo: 304
Autore: Erika Vanzin
Casa editrice: auto-pubblicato
Genere: Dark romance (soft, pressione soprattutto psicologica)
Pagine: 396
Prezzo: 1,99€ per ebook e 11€ per il cartaceo
Formato: ebook e cartaceo
Data di uscita: 01 settembre 2016
Trama:
Giocatori, cheerleader, ambientalisti, attori, nerd, sfigati o semplicemente fantasmi, tutti hanno il proprio gruppo al liceo, la vera sfida è riuscire a rientrare in quello che ti farà sopravvivere fino al diploma. Non tutti possono ambire ad essere tra i migliori ma ognuno lotta per non finire tra gli sfigati; gran parte preferisce eclissarsi tra i fantasmi e mantenere un basso profilo per non attirare l'attenzione delle persone sbagliate. È il liceo la prima vera sfida che la vita ti mette di fronte e, se sopravvivi, niente ti sembrerà più spaventoso di varcare la soglia del tuo personale inferno.
Hannah è una ragazzina del liceo con grandi sogni e aspettative. È sempre stata una persona solitaria ma con il desiderio di far parte del gruppo più popolare della scuola. Intelligente e bella, avrà l'occasione di farsi notare da Amanda, a capo delle cheerleader, che renderà concreto il suo sogno di fare parte dell'élite del liceo. Ben presto Hannah si troverà nella condizione di dover accettare compromessi scomodi, e del tutto estranei al suo modo di vivere e alla sua morale, pur di far parte dei più amati, rispettati e temuti della scuola. Accetterà di mentire al fratello, nonché suo migliore amico, per vivere questa sua improvvisa notorietà? Acconsentirà di diventare una 304? Cosa sarà disposta a fare pur di essere popolare?

La mia recensione:

Questo libro ha una storia un po' particolare. Sono stata attirata molto dalla trama. Era diversa dai miei soliti canoni. Anche la scritta in copertina mi ha attirato ed inizialmente ho risposto subito e con arroganza, che non sarei disposta a fare niente. E ci ho creduto. Poi l'ho letto e a mano a mano che lo leggevo mi rendevo conto che la protagonista non era così diversa da me. Questo libro mi ha fatta ricordare, con una scrittura molto fluida, sa rendere leggero un tema che non è facile trattare, ma che ti fa accapponare la pelle mentre lo leggi. Ma partiamo con ordine. La protagonista è una ragazza abbastanza povera con i genitori che sono sempre assenti e un fratello maggiore, Sebastian, che li sostituisce come meglio può. Hannah non è molto conosciuta a scuola, di lei le persone sanno che è la sorella di Sebastian. La nostra protagonista vorrebbe essere notata dalla più popolare, ma anche crudele ragazza della scuola, Amanda. Ragazza ricca che ha i genitori con gli agganci giusti.Ogni ragazza popolare è affiancata da un bel ragazzo popolare e simpatico. E anche qui facciamo la conoscenza di Erik, ragazzo ricco e migliore amico di Amanda.  Hannah non avendo amici non ha fatto abbastanza esperienza per capire quali sono le compagnie giuste e quelle che hanno il cartello pericolo. Hannah se ne accorge al suo primo incontro con Amanda che non è una persona da ammirare. Purtroppo, però, la popolarità ha il fascino del proibito e il mistero che attira un po' tutti. Le conseguenze, però, sono sempre le peggiore e arrivano quando meno te lo aspetti. Un libro che fa riflettere su quanto sia importante la scelta delle persone che si frequenta. Ha come sfondo una scuola americana, che sembra una film.

Scusate la recensione incasinata. Buona serata.

sabato 27 agosto 2016

Anteprima: "304" di Erika Vanzin

Buona sera a tutti! Come state? Sono stata assente, perché sono stata a Praga e non mi ero portata il computer, in quanto viaggiare con un un computer in un bagaglio a mano è complicato e scomodo. Adesso sono tornata con un'anteprima di un libro auto-pubblicato che mi incuriosisce molto. E' una tra le prime che leggo una trama così e ne sono molto intrigata.

Titolo: 304
Autore: Erika Vanzin
Casa editrice: auto-pubblicato
Genere: Dark romance (soft, pressione soprattutto psicologica)
Pagine: 396
Prezzo: 1,99€ per ebook e 11€ per il cartaceo
Formato: ebook e cartaceo
Data di uscita: 01 settembre 2016
Trama:
Giocatori, cheerleader, ambientalisti, attori, nerd, sfigati o semplicemente fantasmi, tutti hanno il proprio gruppo al liceo, la vera sfida è riuscire a rientrare in quello che ti farà sopravvivere fino al diploma. Non tutti possono ambire ad essere tra i migliori ma ognuno lotta per non finire tra gli sfigati; gran parte preferisce eclissarsi tra i fantasmi e mantenere un basso profilo per non attirare l'attenzione delle persone sbagliate. È il liceo la prima vera sfida che la vita ti mette di fronte e, se sopravvivi, niente ti sembrerà più spaventoso di varcare la soglia del tuo personale inferno.
Hannah è una ragazzina del liceo con grandi sogni e aspettative. È sempre stata una persona solitaria ma con il desiderio di far parte del gruppo più popolare della scuola. Intelligente e bella, avrà l'occasione di farsi notare da Amanda, a capo delle cheerleader, che renderà concreto il suo sogno di fare parte dell'élite del liceo. Ben presto Hannah si troverà nella condizione di dover accettare compromessi scomodi, e del tutto estranei al suo modo di vivere e alla sua morale, pur di far parte dei più amati, rispettati e temuti della scuola. Accetterà di mentire al fratello, nonché suo migliore amico, per vivere questa sua improvvisa notorietà? Acconsentirà di diventare una 304? Cosa sarà disposta a fare pur di essere popolare?
Spero che vi incuriosisca. Buona serata

domenica 31 luglio 2016

Recensione: "Dreams collection" di Christiana V A.I. Cudil S. M. May Giulia Borgato Ledra

Buona sera a tutti, ragazzi! Come state? Spero che le vacanze stiano andando bene. Vi lascio alla recensione sperando che vi piaccia e vi incuriosisca. Ringrazio enormemente, inoltre, le autrici per questa fantastica avventura.


Autore: Christiana V– A.I. Cudil – S. M. May – Giulia Borgato – Ledra
Titolo: Dreams Collection
Pagine: 370
Genere: F/M
Editore: Self-published
Uscita:  28 luglio 2016
Formato:  ebook e prossimamente anche in cartaceo
Prezzo: 2,99 €
Dove acquistarlo: Amazon, Amazon Kindle Unlimited


SINOSSI
Dreams Collection
Cinque autrici
Cinque storie ricche di amore, passione e tenerezza in un unico volume.

Se avete già letto Crudele come il sole di Christiana V, non potrete perdervi un ulteriore scorcio nella tempestosa relazione di Clizia e Jacopo. E se non lo avete ancora letto, sarete troppo intrigate dallo scoprire cosa è successo prima delle montagne russe su cui vi porterà GRAFFIANTE COME IL SILENZIO.

Per chi conosce lo stile raffinato di A.I. Cudil e le storie della sua serie Six Senses, sarà una vera gioia ritrovare Adelaide e le sue amiche nell’ambiente BDSM più chic e trasgressivo di Parigi, con DUNGEON. Un nuovo club sta per essere aperto, e voi sarete i primi a conoscerlo.

Se vi piace l’urban-fantasy e non disdegnate i protagonisti maschili sexy, tenebrosi, e con qualche potere “speciale”, preparatevi al primo episodio di una serie ironica, soprannaturale, e molto… legal-paranormal (Devils & Partners), conA VOLTE LA MORTE MORDE di S.M. May.

Ma se preferite il romance contemporaneo e un’ambientazione tutta italiana, Giulia Borgato vi porta a conoscere i protagonisti del suo prossimo libro (Il mio mondo nei tuoi occhi) con il prequel  IL MIO SEGRETO. Un amore intenso, dubbi e rimorsi, un potenziale tradimento dietro l’angolo. Imperdibile.

E, infine, se il vostro cuore ha bisogno di riprendersi con tanta dolcezza e romanticismo, arriva la sorpresa di Ledra: un incredibile incrocio tra la serie dei Bacigalupi e quella dei Piloti (di cui già conoscete Puzzle di Cuori). Perché amore è anche un lungo sospiro, un semplice bacio, e continuare a sognare a occhi aperti in STRAGE DI CUORI.

Siete incuriosite? Venite a leggerci…

Christiana V
Graffiante come il silenzio
(Sole&Stelle #1,5)

La felicità esiste. Da quando Clizia è tornata nella sua vita, Jacopo può affermarlo con certezza. Lei ha portato con sé luce e calore spazzando via oscurità e incertezze. Ci sono ancora dei dettagli da sistemare, ma lui è convinto che presto raggiungeranno un accordo soddisfacente per entrambi, e quale momento migliore delle feste natalizie per concludere il contratto più prestigioso?
Una cena formale, un vile attacco di Beatrice, e a Jacopo sfugge una parola di troppo. Clizia si chiude in un ostinato silenzio per lui così doloroso da sentire i graffi incidergli l’anima. Tra sesso e seduzione, comincia il disperato assedio di Jacopo alla fortezza di Clizia. Riuscirà a fare breccia nelle mura e a reclamarla come sua?


A. I. Cudil
Dungeon
(Dame Blanche #0,5)

Quando Yves le dice che Adelaide, l’ex direttrice del Rouge Club, ha deciso di aprire un locale BDSM tutto suo, Amélie non ha un attimo di esitazione: vuole incontrarla e proporsi come socia per il nuovo club FemDom. Anche Amarante è entusiasta del progetto di Adelaide che le darà l’occasione di iniziare una nuova vita.
Adelaide, Amarante e Amélie sono tre donne determinate, bellissime e decise a rilevare il Dungeon di Nizza.
Non si può entrare nel mondo del BDSM senza il consenso del Marchese e dovranno accettare la sua inaspettata proposta. Ma ne varrà la pena, perché il Dungeon diventerà il Dame Blanche, il locale dei loro sogni, un luogo in cui il piacere è pura magia.

Dungeon è il prequel della serie Dame Blanche, spin off della serie Six Senses.


S.M. May
A VOLTE LA MORTE MORDE
(DEVILS & PARTNERS #1)
Mi chiamo Clemenza Montebello e sono appena diventata l’avvocato di fiducia di Sua Signoria, lord Tanith, un cliente davvero particolare, visto che ha quattro secoli e qualcosa, sembra la copia cattiva del principe azzurro, e in fatto di sesso è un convinto sostenitore del “più siamo, meglio è”.
Se considerate poi che io sono un lascito testamentario, per via di un debito non del tutto onorato di un trisavolo, e che le donne della mia famiglia hanno il privilegio di poter essere fattrici ufficiali (sì, fattrici, avete capito bene: fornitrici volontarie di nobile prole) della Casa di Ragusia-Selvatia, e se ci aggiungete il fatto che Sua Signoria non è neppure il più tenebroso in famiglia, perché ha un fratello, detto il Gobbo, a cui ha già progettato di rifilarmi, ecco… capirete perché, alle soglie dei trentadue anni, la mia vita si profila lievemente complicata.
Siete pronti per entrare in Devils & Partners?
Autentici. Tipi. Diabolici. Non semplici avvocati.


Giulia Borgato
Il mio segreto

Viviana vive la vita perfetta che suo padre e suo marito hanno costruito per lei, ma l’incontro con Fabrizio la costringe a grattare via la patina dorata con cui aveva ammantato la sua esistenza, e a guardarsi dentro.
L’attrazione tra loro è così forte che non possono che assecondarla, andando contro tutto ciò in cui hanno sempre creduto. Quando la loro relazione, basata per mesi su sms e telefonate, diventa reale, Viviana inizia a chiedersi se è solo attrazione o se ci sia qualcosa di più. La realtà però, bussa prepotentemente alla loro porta, interrompendo uno dei pochi momenti che si sono ritagliati per stare insieme. C’è un futuro per Viviana e Fabrizio, o dovranno tornare alle loro vite di sempre?

Il mio segreto è il prequel del romanzo Il mio mondo nei tuoi occhi.


Ledra
Strage di cuori
(I Bacigalupi #0,5; I Piloti #0,5)

Desiderare di sposare un pilota danese e, invece, trovarsi ad avere a che fare con un italiano bello e intelligente. Come farà Antonella a perseguire il suo obiettivo e a ignorare la tentazione incarnata dal capitano Stefano Bacigalupi?
 Il pilota italiano, inoltre, ci mette del suo nel distogliere la ragazza dalla ricerca dell'uomo dei sogni. Tra scontri, battute e situazioni assurde, Antonella capirà che il marito perfetto può avere un'altra nazionalità.
Strage di cuori é un crossover tra le mie due serie: I Piloti e I fratelli Bacigalupi. Antonella, infatti, è la zia dei gemelli Thorsen, protagonisti di Puzzle di cuori, mentre il capitano Bacigalupi é il fratello di Lorenzo, padre dei sette fratelli protagonisti della serie omonima.

********************************************************************************

Le Autrici


Christiana V

Christiana V, pseudonimo di Cristiana Verazzo, classe 1972, nasce ad Albenga e vive ad Aversa in provincia di Caserta.  Sposata e madre di un bambino autistico di 12 anni, ha trovato nella scrittura la giusta valvola di sfogo per i propri eccessi emotivi. Nasce così nel 2011 l'urban fantasy Il Sigillo di Ametista, seguito nel 2012 dalla seconda parte della saga dei mezzoumani L'Enigma dell'Opale. Nel maggio 2014 esce Blood Catcher, paranormal erotico di grande successo. Il 21 marzo 2016 esce il primo romance contemporaneo Crudele come il sole.

Ha partecipato all'antologia urban fantasy Elements Tales con il racconto Soffio Vitale; all'antologia Donne Speciali con Fantasiosa; all'antologia 365 giorni d'Amore con La mia luce;  all'antologia 365 giorni sotto l'ombrellone con Viaggio di una conchiglia; all'antologia romantic suspence Senza Fiato con Alla conquista di te; all'antologia EWWA Dopo carosello tutte a nanna con  La scatola delle meraviglie e a quella ITALIA. TERRA D'AMORI, ARTE E SAPORI con La Janara (la paura fa novanta). Numerose le partecipazioni con racconti in gruppi, forum e blog. Finalista del concorso Verbania for Women e vincitrice del premio speciale per tematica con il racconto 6 gocce di memoria.



A.I.Cudil

«Dati biografici: io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. (Quando contano, naturalmente.) Perciò dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli da una volta all’altra. Mi chieda pure quello che vuol sapere e glielo dirò. Ma non Le dirò mai la verità, di questo può star sicura.»
(Italo Calvino nella lettera a Germana Pescio Bottino, 9 giugno 1964)
Questa è l’indispensabile premessa alla biografia di Antonia Iolanda Cudil.
A.I. Cudil vive a Venezia e fa parte dell’European Writing Women Association. Ha esordito come selfpublisher nel gennaio del 2012 con il romanzo erotico “La sindrome di Rubens”. Nell'agosto dello stesso anno ha pubblicato “Rouge Club”, un erotico dalle tinte noir e nel novembre 2012 il romance contemporaneo “Imperfetta”. Nell’arco del 2013 pubblica il romanzo a puntate “Tattoo and Spirit”. La raccolta di racconti d'amore ambientati a Venezia dal titolo “Stagioni d'Amore” è uscito nel 2014. Rue de Castiglione è il romanzo che narra le vicende del Six Senses Spa ed era stato messo on line nel settembre 2013. I suoi diritti sono stati acquisisti da Giunti Editore che lo pubblica nel settembre 2014 completamente rivisto e con il nuovo titolo “Solo il tuo sapore”. La serie prosegue nel 2015 con il racconto gratuito “Solo un assaggio”(Six Senses Series #1.5) e il romanzo “Solo la tua voce” (Six Senses Series #2) edito di nuovo da Giunti Editore. Nel gennaio 2016 è uscito il romanzo breve “Solo un sussurro” (spin off Six Senses Series #2,5).

S.M.May
S.M. May vive nel nord-est d’Italia, cercando di trovare il giusto equilibrio tra lavoro, famiglia, letture e scrittura. Alcune cose le riescono bene, altre meno. Però tutte sono fatte con passione.
Potete seguirla sulla sua pagina Facebook (S.M. May) oppure scrivere a sm.may.books@gmail.com.
Altre pubblicazioni: GOOD REFERENCES e NUVOLE (con Triskell Edizioni); ADDIO E’ SOLO UNA PAROLA (con Rizzoli – You Feel); la serie Lara Haralds – The Strange Matchmaker che comprende gli episodi CAMBIO GOMME, NEVE FRESCA, GHIACCIO SALATO e DOPPIO VELO; SECRET FUNDING; IL SANGUE NON E’ ACQUA; LE VIAGGIATRICI D’INVERNO (self-published).


Giulia Borgato
Mi sono laureata in Lettere con indirizzo Storia del teatro e dello spettacolo, con una tesi dal titolo Il teatro di Marguerite Yourcenar: Elettra o la caduta delle maschere.
Dopo la laurea ho iniziato a lavorare nelle biblioteche dell’Università di Padova, occupandomi delle aperture serali delle biblioteche del dipartimento di Storia e di Psicologia. Alcuni mesi dopo sono stata contattata dalla responsabile del Bacino bibliografico della Saccisica e del Conselvano e per sette anni sono stata catalogatrice per le 16 biblioteche del suddetto bacino. Attualmente sono responsabile della biblioteca di Polverara.
Nel 2012 sono entrata a far parte del progetto Helas Maur che ha dato origine a un’antologia composta da 5 racconti sugli elementi dal titolo Elements Tales, pubblicata nel 2013. Sempre nel 2013 ho pubblicato in digitale Il poema di Antenore, racconto fantasy-mitologico.
A maggio del 2014 è uscito il mio primo romanzo Accanto a un angelo, un urban fantasy ambientato a Padova e a giugno 2015 Sei parte di me, un romance contemporaneo.

Ledra
Con Delos Digital ha pubblicato il racconto Il Ladro per la collana Senza Sfumature, l’antologia I colori dell’eros nella collana Odissea Digital e L’abete perfetto e Il bigamo per la collana Passioni romantiche. Con  Alcheringa edizioni è uscito il cartaceo Foulard e... vecchi merletti.
Come Indie è uscito Puzzle di cuori, primo volume della serie I Piloti. Con lo pseudonimo Ledra Loi ha scritto, a quattro mani, Il cielo è sempre più rosa collana Youfeel Rizzoli. Alcuni suoi racconti sono comparsi in riviste, antologie e blog.
La mia opinione:

Sono molto contenta di aver letto questa raccolta di racconti per poter conoscere, apprezzare o ritrovare determinate autrici. In precedenza avevo già letto un libro simile e da una parte adoro questa tipologia di romanzi in quanto i racconti sono molto brevi e si conosce lo stile di scrittura di più autrici. Dall'altra, invece, personalmente mi fanno provare entusiasmo per un racconto sperando che si sbilanci per sapere come vadano avanti e invece no... mi tengono sul filo del rasoio, sfoglio l'ultima pagina e rimango a bocca asciutta con la voglia di sapere come vada avanti. E' frustrante. Con questo libro mi è successa la stessa identica cosa per quasi tutti i racconti. 
Il primo racconto è quello di Christiana V con "graffiante come il silenzio". Sinceramente di capitolo in capitolo mi piaceva di più, sarà perché ho letto il primo in bus e tutti gli altri sul letto con calma, ma dal secondo in poi i capitoli mi sono piaciuti tanto. Sono arrivata alla fine ed ho rimpianto che fosse solo un racconto. 
Il secondo, "Dungeon" di A. I. Cudil mi è piaciuto molto. Un genere molto diverso dal precedente, ma non si è focalizzata sul tema BDSM, ma sulle relazioni all'interno di questo contesto. Mi è piaciuta molto l'idea. Questo racconto, inoltre, è narrato dalle protagoniste.
Il terzo racconto, "a volte la morte morde" di S. M. May è di genere fantasy ed il mio commento è wow. Ammetto che è un commento molto sintetico ma riassume tutto quello che ho pensato, beh ovviamente oltre a "e adesso come faccio ad aspettare per leggere il romanzo?". Sono una persona molto impaziente. Questo racconto è un fantasy- romance che parla di demoni con un pizzico di ironia e sarcasmo che ho adorato.
Il quarto è di un'autrice che conoscevo già e che adoro le sue storie ed il suo stile di scrittura. Sto parlando si Giulia Borgato con "il mio segreto". Non vedo l'ora che a fine anno pubblichi il suo nuovo romanzo. Sono trepidante dopo un assaggio di ciò che conterrà il romanzo. 
L'ultimo racconto è "strage di cuori" di Ledra. Racconto conclusivo e di genere romance.Mi è piaciuto molto lo stile di scrittura anche se mi è piaciuta meno la protagonista, per mio gusto personale. Invece mi è piaciuto di più il protagonista maschile, mi è sembrato dolce, ma anche sarcastico ed ironico. Inoltre la storia mi è piaciuta in tutti i suoi aspetti.
Questo è quello che penso dei singoli racconti. Spero che vi sia piaciuta la mia idea di dirvi la mia opinione per i singoli racconti, non sapevo proprio come dirvi la mia opinione, senza andare nello specifico e spoilerarvi tutto il racconto. 
Buona serata sperando che questa recensione vi sia piaciuta. 

domenica 24 luglio 2016

Post chicchiericcio

Buona sera a tutti! Come state? Come vanno le vacanze? Oggi torno aggiornandovi su quello che sto leggendo. Sto leggendo molti libri per la scuola ce mi stanno impegnando, ma nel mentre leggo libri che mi incuriosiscono per alleggerire le altre letture. Sono abbastanza soddisfatta in quanto sono riuscita a finire diversi libri che avevo sul comodino da un po'. 
Ho finito di leggere?

Quelli che ho appena finito di leggere sono: "Il problema è che ti amo" di Jennifer L. Armentrout, "Il mago di Oz" di L. Frank Baum, "Seguimi" di Jennifer Probst e, infine, "Esteban" di Amélie, di cui recentemente ho postato la recensione. Il primo romanzo che ho nominato scriverò presto una recensione, sappiate solo che l'ho recuperato dopo tanto tentennamenti. Lo stesso discorso vale per "Seguimi" di Jennifer Probst. Del romanzo "Il mago di Oz" non ci scriverò una recensione in quanto classico, ma era da tanto che aspettavo di leggerlo e scoprire la storia originale e devo dire che mi ha sorpreso molto.

Cosa stai leggendo?

Sto leggendo i tre romanzi per scuola "Delitto e castigo" di Dojesky, "Tutte le cosmocomiche" di Italo Calvino e "I grandi miti greci" di Luciano De Crescenzio. 

Cosa leggerai?

Credo leggerò "Giorni di zucchero fragole e neve" di Sarah Addison Allen. Romanzo piuttosto piccino che mi sta incuriosendo molto.

Spero che questo post vi sia piaciuto. Mi dispiace non aver potuto inserire le copertine purtroppo internet ha deciso di fare quello che vuole.